Alla Conero Running la solidarietà corre veloce

NUMANA – Il binomio solidarietà e Conero Running è sempre più forte e, anche in questa ottava edizione che si correrà domenica 22 aprile da Numana a Porto Recanati, la Fondazione Ospedale Salesi Onlus è partner dell’iniziativa. Come di tradizione, ad essa sarà destinato un euro della quota di iscrizione alle differenti gare che i partecipanti saranno chiamati a versare.

Quest’anno però la Conero Running raddoppia. Infatti la gara solidale prevede, per questa edizione, anche la partnership con Comunità Volontari per il Mondo – CVM, organismo di volontariato internazionale di ispirazione cristiana fondato nel 1978 da un gruppo di volontari rientrati dall’Africa e dall’America Latina che si occupa del diritto alla salute, all’istruzione ed al lavoro in Etiopia e Tanzania. “Siamo molto felici che l’Asd Atletica Recanati abbia promosso questa bellissima iniziativa, perché c’è davvero bisogno di un grande sostegno da parte di tutti per portare avanti i progetti in Africa, in favore dei diritti delle donne, le loro famiglie ed i loro bambini” ha detto Marian Lambert, Direttore di CVM.

I fondi raccolti sosterranno il progetto “Domestic Workers” per agevolare la formazione professionale e l’accesso all’educazione di 100 donne e bambine-schiave. Oltre un milione di donne solo in Tanzania lavorano in contesti non soggetti a regolamentazione, finiscono con l’essere condannate all’invisibilità e pesanti violazioni dei diritti umani. Le ragazzine vengono spesso picchiate, abusate ed esposte al contagio dell’HIV.

“Il binomio con la Conero Running ci fa particolarmente piacere perché, oltre alle gare tradizionali, pensiamo che la Mini Conero sia un interessantissimo e piacevolissimo evento per famiglie essendo una corsa non competitiva di 4 km che consente a tanti bambini di essere presenti, passeggiare, correre, divertirsi”.

Nell’area hospitality della gara la Fondazione Salesi e la Comunità Volontari per il Mondo saranno presenti con uno stand per dare tutte le info necessarie. “Mi auguro davvero che ci siano tantissimi iscritti – ha concluso il coordinatore dell’organizzazione Andrea Carpineti – perché l’evento è davvero un’iniziativa simpatica ed un’occasione per passare una bellissima domenica all’aria aperta in uno scenario suggestivo come il lungomare di Numana. Mi auguro che coloro che in questi anni hanno partecipato siano di nuovo presenti e che portino i propri amici”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *